Hybrid

Efficienza

Esempio di efficienza

Per noi di Mercedes-Benz conta soltanto il meglio: dai bolidi di Formula 1 fino alle vetture di serie. Proprio per questo vogliamo fissare nuovi standard di riferimento anche con tecnologie altamente efficienti e precorrere così i tempi nel campo delle innovazioni.

Nella "classe regina" del Motorsport intraprendiamo con coraggio nuove strade, spingendoci fino al limite. Questo ci serve anche da laboratorio per lo sviluppo di tecnologie efficienti da utilizzare sulle nostre vetture di serie.

Il nostro obiettivo è mettere in circolazione sulle strade il più possibile le nuove soluzioni tecnologiche che ci permettono di coseguire i nostri successi su pista.

Ad esempio, sotto forma di innovazioni che possiamo applicare alle nostre vetture di serie. Oppure come tecnologie originali del nuovo sviluppo ispirate al nostro know-how nel Motorsport.

Scoprite di più sull'efficienza avveniristica delle nosrtre tecnologie nel campo della propulsione ibrida, dell'aerodinamica, della costruzione leggera e dei consumi.

Hybrid

Non consumano solo energia. La recuperano anche.

Nella "classe regina" del Motorsport è sempre una questione di efficienza: oggi più che mai. Da quando i piloti devono accontentarsi di un solo rifornimento per ogni gara, l'uso parsimonioso del carburante è diventato una sfida di fondamentale importanza. La nostra risposta risiede nella tecnologia ibrida altamente innovativa che permette al nostro attuale bolide di F1 W05 Hybrid di consumare il 35% in meno rispetto al suo predecessore. Il sistema di propulsione recupera infatti energia metro dopo metro in modo affidabile, mettendo alla prova ad ogni giro per più di 30 secondi il surpluss di potenza del motore ibrido.

Tuttavia questa intelligente combinazione fra motore elettrico e propulsore a combustione interna non sorprende soltanto su pista, ma anche su strada, con la Classe S500 PLUG-IN HYBRID. Spinta da un V6 biturbo e da un motore elettrico, con i suoi impressionanti 325 kW di potenza e 650 Nm di coppia la Classe S scatta da 0 a 100km/h in soli 5,2 secondi. La tecnologia innovativa della vettura permette inoltre una guida intelligente e lungimirante. Sulla base dei dati del percorso rilevati dal sistema di navigazione, viene infatti calcolato il momento più idoneo per utilizzare l'energia elettrica e quello migliore per recuperarla. Nella modalità di alimentazione esclusivamente a batteria, la S500 PLUG-IN HYBRID è quindi in grado di circolare totalmente ad emissioni 0 per una distanza massima di 33 km.

Aerodinamica

Aerodinamica all'ombra della Formula 1

Nella lotta per risparmiare i centesimi di secondo spesso risultano decisive anche le piccole cose, come ad esempio il vento. Per questo motivo noi cerchiamo di comprendere e sfruttare a nostro vantaggio tutte le sue sfaccettature, al fine di migliorare ancora di più la dinamica di marcia. Seguiamo questa filosofia non soltanto nella Formula 1, dove nella stagione 2014 ad esempio siamo riusciti ad ottenere una maggiore deportanza con alettoni anteriori e posteriori di nuova progettazione. Questo obiettivo ci guida anche nello svuiluppo delle vetture di serie, affinchè risultino sempre ai vertici mondiali in termini di aerodinamica. Fra queste spicca in particolare la CLA, un modello che stabilisce nuovi parametri di riferimento con il migliore Cx della sua categoria a livello mondiale, e questo grazie a numerosi dettagli che riducono la resistenza aerodinamica e quindi anche il consumo di carburante. Si tratta fra l'altro di soluzioni innovative come i montanti anteriori ribassati, i retrovisori esterni di forma aerodinamica e l'ottimizzazione dell'afflusso d'aria nel sottofondo, ottenuta grazie ad un ampio rivestimento della sezione principale del pianale. In questo modo l'aerodinamica diventa arte e dinamismo nella sua forma di espressione più intensa.

Struttura leggera

Chi vuole diventare più dinamico, deve perdere peso.

Nella Formula 1 contano soltanto i risultati migliori. E noi li registriamo non soltanto nei tempi sul giro, ma anche nel peso. Perché essere più leggeri nella Formula 1 significa automaticamente anche essere più efficienti. Su pista raggiungiamo questo obiettivo attraverso un mix intelligente di materiali compositi, basato innanzitutto su leggerissime fibre di carbonio. In maniera analoga, anche su strada adottiamo una combinazine di diversi materiali, naturalmente applicata fino in fondo e con coerenza a tutte le categorie di veicoli. Il miglior esempio della nostra competenza nel campo della costruzione leggera è rappresentato dalla Nuova Classe C. La scocca della station wagon sorprende per una percentuale di alluminio del 49%, tra l'altro presente nel cofano motore, nel portellone del bagagliaio, nel rivertimento del tetto e nelle porte. Per questo motivo e grazie a molte altre innovazioni, la nuova station wagon risulta più leggera di 65 Kg rispetto a prima. La campionessa di leggerezza del suo segmento riesce al tempo stesso, con la sua straordinaria rigidezza, a porre le basi di un comportamento di marcia ottimale e a garantire un miglior confort acustico, convincendo oltretutto per un'elevata sicurezza in caso di collisione. Ciò dimostra che per noi nessuna strada è troppo lunga per raggiungere risultati eccellenti in termini di costruzione leggera.

Consumi

Animata da un motore ibrido. E dall'intelligenza.

Chi vuole diventare campione mondiale nella "classe regina" del Motorsport, deve essere prima campione di efficienza: un solo rifornimento per ogni gara gli deve bastare. Essere veloci quindi non è più sufficiente; il pilota deve pianificare in maniera strategica l'andamento della corsa e stare attento al consumo di carburante. Se consuma troppa energia con una manovra di sorpasso, in un'altra fase, ad esempio in frenata, deve risparmiarla.

La nostra esperienza nel campo dell'efficienza, tuttavia, va oltre i circuiti automoblistici, esprimendosi ad esempio nella Classe E300 BlueTEC HYBRID. Grazie al concept di ibrido modulare con batterie agli ioni di litio, questa vettura consuma appena 4,1L di gasolio per 100km ed emette solo 99g CO2/km, risultando la berlina più parsimoniosa del segmento superiore. Questo si avvicina ancora di più al nostro ambizioso obiettivo di una guida ad emissioni 0 senza per questo dover rinunciare alla dinamica di marcia. Per merito della propulsione elettrica, la E300 BlueTEC HYBRID vanta un'accelerazione ancora più brillante e non emette praticamente alcun rumore in fase di avviamento e di spunto, smorzando le vibrazioni del motore a combustione interna attraverso il modulo ibrido. E tutto ciò perfettamente in linea con il nostro motto: meno CO2, più piacere di guida.